Una comunicazione da zohorfilistin

Gli articoli di questo blog relativi alla natura vengono tutti pubblicati da Nena News Agency, Agenzia di Stampa Vicino Oriente, nella rubrica “Territorio e Identità” e vengono rilanciati con propria presentazione dal quotidiano web  Comufiorine-info. Entrambe le testate sono assolutamente importanti, non per questi articoli sia chiaro, ma per il lavoro veramente prezioso che  svolgono quotidianamente: la prima sul Vicino Oriente e la seconda su tutto ciò che attiene al concetto di “bene comune”.

A queste due testate ora si aggiungerà l’agenzia di stampa internazionale Pressenza con la quale  è appena iniziata una nuova collaborazione a partire dal rilancio dell’articolo sul caprifoglio e che si allargherà ad altri temi, in particolare relativi alla Palestina.

Qualcuno ha scritto che i miei articoli sui “figli verdi della terra” sono ideologici, qualcuno ha scritto addirittura – udite, udite! –  che sono antisemiti! Anzi un sionista convinto si è scagliato con una certa furia (ma l’ho letto solo dopo qualche mese poveraccio!) contro il mio articolo sul Pistacchio, forse perché così, en passant, c’era cascata la dichiarazione di lord Balfour! Qualcun altro invece, al contrario, mi ha chiesto perché limitare questo blog ai fiori di Palestina, cioè zohorfilistin (che poi si legge zuhur) e ho risposto che anc14088739_10210538295398164_1105963145_nhe antologia significa raccolta di fiori (anthos e lego in greco che poi diventa florilegium in latino). Tutti noi abbiamo usato le antologie almeno durante la scuola e abbiamo visto che quei fiori raccolti non si limitavano certo ai fiori spuntati dalla terra!

Bene gli articoli raccolti in  questo blog, invece,  sono soprattutto sulla flora palestinese, ma altri “fiori” potranno aggiungersi man mano, proprio come vuole…. un’antologia!

Bè, per conclfiori di campoudere, vi dico che oltre a qualche critica sionista, mi sono arrivati anche tanti graditi apprezzamenti e per questo sto rilanciando, come mi è stato richiesto, i vecchi articoli. Comunque, oltre che sul mio blog sono tutti rintracciabili nell’archivio di Nena News,  la testata che come ho detto sopra, ha dedicato una specifica rubrica ai figli vegetali della terra palestinese, la rubrica che si chiama, appunto,  “territorio e identità”.

 

2 pensieri su “Una comunicazione da zohorfilistin

  1. ciao Enzo, se questo che ti inoltro è un doppione significa che ormai il tuo indirizzo è stato acquisito dal blog, sennò non so darmi spiegazione. E comunque se non è stato acquisito i prossimi te li manderò direttamente. Un abbraccioPatrizia

    Liked by 1 persona

  2. Ma verrà un giorno in cui sarà colta la differenza tra antisionista (in senso storico )e antisemita .
    Per me la Nakbah è figlia del sionismo e in tal senso io sono antisionista ma non mi sognerei mai di essere antisemita ,

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...